Manca pochissimo a Natale e siamo sicure che anche voi vi siate esercitati nei piatti che preparerete per tutta la famiglia. Una delle scelte più lungimiranti per chi ha poco tempo, ma vuole sapore e, soprattutto, vuole provare la calda sensazione di essere a casa, è l’arrosto. Per quanto possiate essere puristi del gusto, per creare quel delizioso sughino con cui si va a inumidire la carne, non è mai una cattiva idea aggiungere qualche aroma.

Abbiamo provato con dei classici della tradizione italiana, aggiungendo timo, rosmarino, alloro e mirto, e siamo sempre state soddisfatte.Arrosto, rollè o polpettone hanno goduto della loro presenza regalando un profumo così intenso da risvegliare il naso anche del più raffreddato degli ospiti. Cosa fare però quando avanzano degli aromi? Normalmente vi suggeriremmo di surgelarli per un’altra ricetta o di sfruttarli se sono ancora freschi, ma a due giorni da Natale abbiamo pensato di portarne lo spirito decorativo anche in cucina. Bastano della palline trasparenti e del nastro in velluto per garantire un po’ profumo extra in tutta la stanza. Lasciamo all’albero il controllo del salotto e concentriamoci sul cuore della casa: qui un po’ di verde sta sempre bene.

Aromi-di-Albenga-10-@-Casamenuc
Aromi-di-Albenga-09-@-Casamenuc
Aromi-di-Albenga-08-@-Casamenu

Non tutti gli aromi sono adatti, ma vi diamo un consiglio per il timo: eliminatene il rametto, tenete le foglie e mettetele nell’acqua per dei cubetti di ghiaccio diversi dal solito da aggiungere al vostro drink. Quando le feste saranno finite, potrete essere orgogliosi di voi: nessuno spreco e una semplice idea creativa a bassissimo costo avrà portato il Natale nella vostra cucina.  Tanti auguri di cuore!

Aromi-di-Albenga-03-@-Casamenu

Testo e styling di Francesca Martinez

Foto di Cristina Galliena Bohman

Facebook
Twitter
Follow by Email
LinkedIn