Il periodo che segue l'estate è da sempre sinonimo di pomeriggi di sole caldo, tramonti anticipati con un cielo aranciato, sere fresche, voglia di rimanere fuori il più a lungo possibile con in mano un bicchiere di vino bianco. Giornate così, quest'anno non sembravano arrivare mai, in un'estate torrida senza fine. Come sarà andata la vendemmia?

Vino bianco Felluga @ Casamenu
Vino bianco Felluga @ Casamenu

Per brindare a questo virtuale inizio d'autunno abbiamo scelto un vino friulano della cantina Livio Felluga, che prende il nome dal patriarca della vitienologia della regione. Negli anni Cinquanta Livio Felluga fondò l'azienda a Brazzano e acquistò i primi vigneti a Rosazzo, oggi considerata una delle zone più vocate al vino. Il suo desiderio di rendere di nuovo produttive le colline, abbandonate dai contadini in cerca di un lavoro nelle industrie, ha portato l'azienda a consolidarsi fino a contare 160 ettari di proprietà, 155 dei quali coltivati a vigneto, e una produzione media di 800.000 bottiglie l'anno, vendute in tutto il mondo.

L'amore per le colline friulane è riportato anche sulle etichette dei vini Livio Felluga, che fin dal 1956 raffigurano la carta geografica del territorio nei dintorni di Rosazzo, a indicare la provenienza delle uve e la qualità del prodotto. Il Friulano che abbiamo scelto parla per questa terra e per questa azienda, raccontandoci dei Colli Orientali, della vendemmia manuale, delle sue note sensoriali.Ci si ritrova a pensare alla frutta fresca, a quella secca, ai fiori, fino alle erbe aromatiche, con un appetito che cresce con il numero dei sorsi. Per un intenditore sarà possibile identificare gli agrumi, l'uva spina, la pesca, l'albicocca e il kiwi, la mandorla, il gelsomino, la rosa antica dei profumi, la mela Golden, la vaniglia, la frutta secca e i sapori blasamici di timo e salvia.Per noi, che amiamo il vino pur senza intendercene, resta il piacere di bere bene e di godersi qualche momento in compagnia con in mano quel bicchiere di vino bianco che sognavamo pensando alla fine di questa lunga estate ottobrina.

Testo e styling di Francesca Martinez

Foto di Cristina Galliena Bohman

Credits 

 

Friulano della cantina Livio Felluga

Vitigno e varietà d’uva: Friulano

Denominazione: Friuli Colli Orientali

Designazione: D.O.C.

Tipo di terreno: Flysch di marne e arenarie di origine eocenica

Sistema d’allevamento: Guyot

Epoca di vendemmia: Terza decade di settembre

Modalità di raccolta: Manuale

Vinificazione: L’uva viene delicatamente diraspata e lasciata in macerazione per un breve periodo. Successivamente viene pressata in modo soffice ed il mosto ottenuto viene chiarificato tramite decantazione. Il mosto quindi fermenta a temperatura controllata in recipienti di acciaio inox.

Affinamento: A fine fermentazione il vino viene mantenuto sui lieviti nei recipienti di acciaio inox per sei mesi. Il vino imbottigliato viene normalmente conservato in locali termocondizionati per circa due mesi.

Colore: Giallo pieno con affascinanti riflessi dorati e verdi

Profumo: L’espressione varietale di agrumi, foglia di pomodoro e mandorla è impreziosita da note fruttate di uva spina, albicocca, kiwi e pesca gialla con richiami floreali di fiori di limone, gelsomino, rosa antica e agrumati di bergamotto e scorza di cedro. Percezione aromatica quasi viscosa per intensità e struttura.

Gusto: Avvolgente, complesso, vivace. Attacco morbido con freschezza crescente. Note di mela Golden matura, frutta secca e vaniglia si fondono a sentori balsamici di salvia e timo. Piacevole tannicità di struttura e buona persistenza con lieve nota tipica amaricante nel finale e retrogusto agrumato.

Abbinamenti: Tradizionale come aperitivo, si abbina perfettamente con il prosciutto crudo, il salame e gli insaccati in genere; accompagna piacevolmente anche i piatti di pesce, i formaggi freschi e grassi.

Temperatura di servizio: 12 – 14 °C

Alcool (% vol): 13,00

Zuccheri: Secco

Annata: 2017

Credits 

 

 Bicchieri di Italesse

Masterclass 48

Calice professionale da degustazione in vetro cristallino realizzato con tecnologia Xtreme® dalla straordinaria eleganza, maneggevolezza e resistenza. Ideale per servire Champagne pregiati, spumanti, rosé e vini bianchi.

Dimensioni: altezza 245.0 mm, capacità 480.0 cc, diametro max 88.0 mm

 

Etoilé Blanc 

Calice professionale universale con forme e caratteristiche ideali per degustare vini bianchi e rossi giovani. Realizzato in vetro cristallino con tecnologia Xtreme(R), dalla straordinaria leggerezza, maneggevolezza ed eleganza.

Dimensioni: altezza 245.0 mm, capacità 570.0 cc, diametro max 92.0 mm

 

Etoilé Cristal

Tumbler in vetro soffiato in automatico adatto a servire acqua, soft drink, succhi  e bevande.

Dimensioni: altezza 120.0 mm, capacità 400.0 cc, diametro max 84.0 mm

 

Timber bucket

Secchiello professionale realizzato in materiale Eco Wood, che ricorda venature e coloredelle barrique in rovere. Adatto per indoor e outdoor, lavabile a mano, impilabile.

Dimensioni: altezza 315.0 mm, larghezza 205.0 mm, diametro max 205.0 mm

Colori: Sbiancato, Naturale, Esotico, Carbone

 

Lollipop

Tappo in silicone colorato per bottiglie, a forma di occhiello circolare.

Dimensioni: altezza 100.0 mm, larghezza 60.0 mm, profondità 17.0 mm

Facebook
Twitter
Follow by Email
LinkedIn