Glauco ci accoglie in una casa in cui vive dallo scorso marzo, il che ci sorprende, non è così che ci immaginiamo una casa dopo un recente trasloco. In poco tempo è riuscito a farla sua: funzionale, senza fronzoli, accogliente, semplice, una vera casa, dove si bada alla sostanza e al comfort. Ne ha fatto il suo rifugio a Milano.

Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu

Da imprenditore che opera nel settore dell'alimentazione e della salute, con i progetti che ha realizzato negli ultimi 15 anni - fra cui beDetox, Babasucco e Lazarus - si è posto l'obbiettivo di contrastare gli effetti che una vita frenetica o sregolata produce sul fisico. Non potevamo quindi trovare un posto migliore dove incontrarlo se non in cucina.

Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu
Glauco @ Casamenu

Si dice che Glauco abbia doti culinarie, e noi gli crediamo sulla parola anche perché  ha disegnato la cucina apposta per questa casa, e solo un cuoco sopraffino arriverebbe a tanto, ma ci rimane un dubbio: resiste alla tentazione di scendere le scale e di entrare da Marco, suo caro amico e titolare dell'osteria genovese U Barba?È anche per questa ragione se Glauco ha scelto di abitare in questo quartiere. Lo conosce bene, ne ama le case basse, le trattorie e, soprattutto, il fatto che non sia (ancora) di moda, il che lo rende il posto ideale per vivere tranquilli e per accogliere gli amici.Anche se piccola, la cucina è al centro della vita di Glauco e non a caso è l'ambiente che più ha personalizzato. La casa è quella di chi non sta mai fermo ed è abituato a spostarsi e a cambiare, c'è però un lato sentimentale in tutto questo: sì a vintage e a oggetti di ricupero, ma non chiedetegli di separarsi dal tappeto persiano dei suoi genitori, lo porterebbe con sé anche se si trasferisse a vivere in spiaggia.

Glauco @ Casamenu

Foto di Cristina Galliena Bohman e di Francesca Martinez
Testo di Francesca Martinez

Cucina:

realizzata su disegno di Glauco, con struttura in ferro e ripiani in legno vecchio (non invecchiato)

Frigo e piastre a induzione:

Klarstein

Lavandino in ceramica:

Ikea

Seggiolina:

Tripolina

Arredi:

Di recupero, trovati per mercatini

Tappeto:

Persiano proveniente da casa dei suoi genitori

Piante:

Strelitzia, ederina, orecchio di elefante, monstera, ficus elastica, che cambia di frequente

Facebook
Twitter
Follow by Email
LinkedIn